Questo sito utilizza i cookie per una migliore navigabilità e per fornire i servizi abilitati nel portale. Per maggiori informazioni sulla nostra cookie policy clicca qui

Copyright 2020 - Custom text here

Le foreste urbane ai tempi del COVID-19 ci proteggono dalle polveri sottili

In questi giorni il ruolo che le polveri sottili in ambiente urbano potrebbe esercitare nel predisporre e facilitare la diffusione pandemica del virus COVID-19 sta assumendo sempre maggiore rilevanza, essendo peraltro ben noto che l’esposizione ad inquinamento atmosferico ed in particolare alle polveri sottili favorisce malattie che coinvolgono l’apparato respiratorio. In questo contesto di forte preoccupazione, le foreste urbane possono contribuire a ridurre le concentrazioni di particolato o comunque a favorirne la dispersione. Non tutte le specie arboree hanno le stesse performances nel rimuovere particolato. In un breve articolo, commentiamo recenti lavori che classificano le specie forestali urbane secondo la loro capacità di contrastare il particolato, e ragioniamo sul ruolo sempre più significativo che in futuro le foreste urbane potrebbero rivestire nel migliorare la qualità dell’aria e della nostra vita.

Fonte: Forest@ - Rivista di Selvicoltura ed Ecologia Forestale

  SCARICA ARTICOLO

Iscriviti alla nostra Newsletter
Privacy e Termini di Utilizzo