Il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) è la più grande struttura pubblica di ricerca in Italia. Fondato nel 1919 come delegazione italiana del Consiglio Internazionale delle Ricerche con sede a Bruxelles ebbe il suo primo statuto nel 1923 e come Presidente Vito Volterra. È però con le riforme iniziate nel 1927 e la Presidenza di Guglielmo Marconi che ha assunto i caratteri che oggi lo distinguono. Ha operato in passato come consulente di Governo in materia di ricerca e come strumento di finanziamento per la ricerca universitaria.

Dal 1989 il Cnr è un Ente di ricerca che ha l’obbiettivo di realizzare progetti di ricerca finanziati con fondi propri o con quelli messi a disposizione da organizzazioni nazionali, internazionali e locali.

 La sua missione è promuovere lʼinternazionalizzazione del sistema di ricerca nazionale, lʼinnovazione e la competitività del sistema industriale e di fornire tecnologie e soluzioni ai bisogni emergenti nel settore pubblico e privato.Since 2001, the CNR has reviewed the organizational structure of its scientific network creating a number of Departments with the task to coordinate its research institutes and interdisciplinary strategies in order to promote skills and ideas for new approaches and working methods of researchers.

Ad oggi i Dipartimenti sono sette e dipendono per la parte scientifica dal Presidente dell’Ente e dal Consiglio Scientifico Generale.